AI for social good: Nesta Italia lancia la Call For Visionary Ideas

21 settembre, 2018

L’intelligenza artificiale sta ridisegnando le nostre vite, portando benefici e mutamenti alla società nel suo complesso, nella vita quotidiana e nell’attività lavorativa delle persone. Ma come sta avvenendo questo processo? Quali sono le potenzialità e le ripercussioni sociali di questa tecnologia emergente?

Mentre gli addetti ai lavori sono sempre più impegnati nello sviluppo del potenziale tecnologico, attori provenienti da mondi apparentemente distanti e inconciliabili (terzo settore, corporate, PA) si interrogano sulle forme che assumerà la futura partnership tra uomini e macchine, esplorandone le potenzialità e i confini etici e sociali.

Per fare chiarezza e stimolare il dibattito riguardo all’applicazione di questa promettente tecnologia, Nesta Italia sta organizzando“AI for Social Good”, un evento volto a creare connessioni e contaminazioni tra il mondo delle tecnologie emergenti e il settore sociale con lo scopo di portare alla luce e valorizzare attori, idee e progetti.

Il dibattito sarà aperto e inclusivo e coinvolgerà tecnici, accademici, manager del terzo settore, policy-maker e semplici curiosi attraverso workshop, tavoli di lavoro e panel con esperti internazionali, attori della società civile, innovatori e addetti ai lavori.

In vista dell’evento AI for Social Good, che si terrà a metà dicembre 2018 (ulteriori dettagli saranno comunicati nelle prossime settimane), siamo alla ricerca di contenuti visionari e provocatori che esplorino come questa tecnologia possa avere un impatto sulla nostra società e su tutti i cittadini.

La ricerca avviene attraverso la Call for Visionary Ideas: cerchiamo progetti innovativi, che offrano spunti concreti per immaginare il futuro di un’intelligenza artificiale capace di proporre soluzioni per le grandi sfide della nostra epoca, così come per la vita quotidiana.

L’iniziativa è aperta a molteplici figure, professionali e non, in particolare:

  • Università, Centri di ricerca, Think tank;
  • Enti e Istituzioni senza scopo di lucro;
  • Enti profit;
  • Privati cittadini (singoli o associati anche non formalmente)

Le proposte dovranno focalizzarsi su una o più delle aree di interesse di Nesta Italia: Educazione, Arte e Cultura, Sanità, Città. Gli ambiti di impiego di questa tecnologia “intelligente” in queste aree possono essere i più disparati, come ad esempio servizi di traduzione istantanea, valutazione dell’efficacia delle terapie, semplificazione delle procedure burocratiche, personalizzazione del materiale didattico.

La call è aperta dal 20 settembre al 22 ottobre. La premiazione dei progetti vincitori, almeno uno per area tematica, avverrà durante il FutureLand, il 16 novembre.

Ai vincitori verrà riconosciuto un premio di:

  •      €2.000 in denaro
  •      Biglietto omaggio per Futureland
  •      Workshop personalizzato durante l’evento AI for Social Good

Ulteriori informazioni riguardo alla Call sono consultabili sulla pagina del Regolamento.

Qui è invece disponibile il Form di Partecipazione