Smart City: servizi urbani innovativi, dati e impatto sullo spazio pubblico

Smart City: servizi urbani innovativi, dati e impatto sullo spazio pubblico

NGI Town Hall Forum Torino

04 Maggio 2021 -  Tech for good
2' di lettura

Il Comune di Torino, in collaborazione con Nesta Italia e nel contesto del progetto europeo NGI Forward, organizza il Town Hall Forum per confrontarsi con i cittadini sul tema della digitalizzazione della città. L’incontro si svolgerà online su Zoom giovedì 13 maggio a partire dalle 17:45

Un’occasione di confronto tra l’amministrazione e i cittadini di Torino

Qual è l’impatto delle strategie di digitalizzazione sui servizi e sugli spazi pubblici?  Quali opportunità considerare? Quali i rischi?

A partire da queste domande il Comune di Torino coinvolge i cittadini in una consultazione pubblica attraverso il Town Hall forum di giovedì 13 maggio, un incontro aperto al pubblico per confrontarsi su quattro temi chiave:

  1. Smart Road: veicoli connessi, guida autonoma, sistemi e infrastrutture di supporto;
  2. Urban Air Mobility: servizi di trasporto, monitoraggio e sorveglianza, integrazione mobilità di aria e di terra;
  3. Industry 4.0: macchine connesse, supply chain estesa, relazione con i clienti;
  4. Innovative Urban Service: servizi al corpo cittadino, gestione spazi urbani.

Come si svolge l’incontro?

La prima parte sarà dedicata ad una presentazione delle iniziative portate avanti all’interno del progetto Casa delle Tecnologie Emergenti, a cui seguirà un panel di discussione tra i rappresentanti delle varie iniziative.

Intervengono: Fabrizio Arneodo (CTO, 5T), Paolo Brizzi (Program Manager, CIM 4.0), Ennio Caggiati (Direzione, CSI Piemonte), Nicola Farronato (Head of Innovation Team, Comune di Torino), Marco Pironti (Assessore Innovazione e Smart City, Comune di Torino), Giuseppe Santangelo (Founder & CEO, Skypersonic).

Modera l’incontro Marco Zappalorto (CEO, Nesta Italia).

Nella seconda parte, invece, i partecipanti che vogliano aderire all’iniziativa saranno suddivisi all’interno di Breakout Rooms (5 gruppi di lavoro aperti a 10 partecipanti ciascuno), in cui avranno la possibilità di confrontarsi con altri cittadini sulle iniziative presentate.

I partecipanti potranno riflettere insieme sulle conseguenze della digitalizzazione della città, in particolare attraverso temi come la privacy e la cosiddetta algorithmic bias.

Cosa fare per partecipare?

Per partecipare, basta iscrivervi a questo link.

Una volta compilato il modulo riceverete una mail di conferma con il link Zoom a cui connettervi il giorno dell’incontro.

I cittadini che indicheranno di voler partecipare alle Breakout Rooms riceveranno qualche giorno prima del Town Hall una serie di articoli e altri materiali informativi sui temi che saranno affrontati durante l’incontro.