AI for Social Good

AI FOR SOCIAL GOOD

Cosa?

Negli ultimi anni l’intelligenza artificiale (IA) ha compiuto grandi passi in termini di sviluppo della tecnologia e di effettiva fruibilità. Per esempio, si va dai sistemi di raccomandazione ai meccanismi di riconoscimento vocale, dagli strumenti predittivi per la salute alle automobili senza conducente, dai sistemi come IBM Watson e Google DeepMind al sorgere di migliaia di startup specializzate in soluzioni basate su IA.

La gran parte degli attori operanti in questo crescente segmento di mercato si focalizza sullo sviluppo e la diffusione della tecnologia fine a sé stessa. Malgrado le sue infinite potenzialità, solo alcuni si preoccupano di orientare la sua applicazione alla dimensione umana, sociale, civica e pubblica.

Nesta Italia riconosce il valore e le sfide associate a questa tecnologia emergente e per questa ragione lancia il progetto AI for Social Good che intende stimolare il dibattito sui rischi e i benefici dell’intelligenza artificiale, coinvolgendo cittadini, practitioners ed esperti in una discussione che deve proseguire oltre i confini di questa iniziativa.

Il progetto si struttura in tre fasi:  

  1. Call for Visionary Ideas per raccogliere proposte visionarie sulle applicazioni dell’intelligenza artificiale che hanno il potenziale di migliorare la nostra società;
  2. Evento AI for Social Good volto a stimolare il confronto e favorire connessioni tra il mondo delle tecnologie emergenti e il settore sociale;
  3. Sperimentazioni pratiche (che verranno avviate a partire dal 2019) di tecnologie di intelligenza artificiale al servizio del sociale, in partnership con attori locali e a scala cittadina.

Perchè?

Da alcuni mesi Nesta nel Regno Unito ha assunto un ruolo cardine nell’esplorazione dei possibili scenari riguardanti l’impatto dell’intelligenza artificiale sulla società con progetti di ricerca (es. Confronting Dr Robot), programmi mirati a comprendere come massimizzare i benefici dell’IA per la collettività (i.e. Collective Intelligence Grants) e sezioni di approfondimento dedicate durante eventi di portata internazionale quali il FutureFest (i.e. FutureFest Forward – AI and Creativity Future).

Nesta Italia, con il progetto AI for Social Good, si pone i seguenti obiettivi:

  • individuare idee originali nelle quattro aree di nostro interesse (Educazione, Salute, Arte & Cultura e Città) che usano IA per generare impatto positivo sulla collettività;
  • divulgare informazioni sui principali trend, opportunità e sfide dell’IA, emerse dalle candidature alla Call for Visionary Ideas e dal successivo evento;
  • sperimentare concretamente alcune delle soluzioni proposte e misurare il valore che esse generano per i cittadini, con il fine ultimo di promuovere la diffusione delle soluzioni più promettenti.

Alla luce della nostra mission abbiamo la responsabilità di sostenere e promuovere un approccio positivo alla tecnologia, diffondere conoscenza in merito alle sfide e opportunità ad essa associate e coinvolgere quanti più attori in dibattiti che interessano il presente e futuro del nostro Paese.

Siamo in una fase storica caratterizzata da repentini cambiamenti, in cui l’intelligenza artificiale gioca un ruolo importante nel ripensare alle modalità di lavoro e di interazione con le macchine, come possiamo assicurarci che questa tecnologia porti benessere per la collettività? Con questo progetto vogliamo iniziare a delineare delle possibili risposte a questo fondamentale quesito.

E dopo?

La Call for Visionary ideas si apre oggi – 20 Settembre 2018. I partecipanti hanno la possibilità di inviare le proprie candidature entro e non oltre le ore 12:00 del 22 ottobre 2018. La Call prevede almeno un vincitore per ciascuna delle quattro aree di interesse di Nesta Italia (Educazione, Salute, Arte & Cultura e Città) al quale verrà assegnato un premio in denaro di € 2.000. Clicca qui per candidarti e scoprirne di più.  

Una giuria di esperti selezionerà le tre migliori proposte per ciascuna delle quattro aree indicate nella Call. I promotori delle idee presenteranno il 16 novembre in occasione dell’evento Futureland promosso da Talent Garden, durante il quale la giuria decreterà i vincitori.

A metà dicembre 2018 a Torino si terrà l’evento “AI for Social Good”, una giornata di discussione con relatori internazionali, esperti e innovatori che prevede sia panel che workshop. Questi ultimi avranno il fine di sfruttare il grande valore dell’intelligenza collettiva presente nei gruppi di lavoro per suggerire percorsi possibili di implementazione pratica delle proposte IA vincitrici (ai vincitori verrà data la possibilità di condurre un workshop).

Infine, grazie ai suggerimenti emersi al termine dell’evento “AI for Social Good”, ai progetti raccolti durante la Call, alle conoscenze acquisite e al consolidamento di una rete di esperti, a partire dalla primavera del 2019 daremo inizio a sperimentazioni pratiche di applicazioni di artificial intelligence for social good per iniziare a raccogliere dati sui benefici (e non) di queste tecnologie e valutarne il valore generato. Qualora, come auspicato, l’impatto generato risultasse positivo, saremo pronti a supportare la diffusione della soluzione in altri contesti territoriali affini.

Chi?

L’iniziativa AI for Social Good è promossa da Nesta Italia, fondazione dedicata all’innovazione.