Fu/iNDING CULTURE

28 agosto, 2018

Finanza ad Impatto per l’Arte e la Cultura

Promuoviamo la sostenibilità di progetti ad impatto sociale in ambito artistico e culturale attraverso nuove forme di finanza innovativa

Cosa?

L’iniziativa ‘Fu/iNDING CULTURE – Finanza ad Impatto per l’Arte e la Cultura’ mira a sostenere progetti italiani ad impatto sociale promossi da organizzazioni artistiche e culturali mediante l’erogazione di prestiti a medio lungo termine. Non sono richieste garanzie da parte delle organizzazioni beneficiarie, ma un solido progetto che dimostri di produrre ritorni economici, finanziari e sociali.

Il progetto si ispira all’Arts Impact Fund inglese promosso da Nesta (UK), un fondo pilota di oltre 7 milioni di sterline co-investito dall’Arts Council inglese, Bank of America Merrill Lynch, Calouste Gulbenkian Foundation e Esmee Fairbairn Foundation. Un esperimento che è andato a buon fine e ha offerto in tre anni un finanziamento rimborsabile tra le 150,000 e 600,000 sterline a 22 organizzazioni artistiche e culturali con progetti ambiziosi in ambito sociale.

Considerato l’impatto del Sistema Produttivo Culturale e Creativo sul Pil e l’occupazione e il potenziale in termini di esternalità positive, vediamo un’opportunità nel replicare un progetto simile in Italia che tenga conto delle specificità di questo territorio. In questa fase stiamo raccogliendo informazioni e coinvolgendo soggetti che possano contribuire al disegno e implementazione dello strumento finanziario più appropriato per supportare gli operatori artistici e culturali italiani in progetti di crescita e incentivare processi sostenibili ad impatto sociale.

Perchè?

Nonostante recentemente siano stati promossi modelli di co-finanziamento (es. matching grants), o forme di supporto ibride che prevedono il conferimento di investimenti, finanziamenti e servizi, le organizzazioni artistico culturali fanno ancora largamente uso di  investimenti a fondo perduto e donazioni, con una prevalenza di erogazioni offerte dalle Fondazioni bancarie. Se da un lato questi interventi supportano quelle iniziative più innovative e rischiose, dall’altro rischiano di drogare un sistema che non è più capace di ragionare in termini di sostenibilità economica. Nesta Italia vuole preservare e promuovere il valore sociale inestimabile dell’arte e della cultura, educando a modelli innovativi e comportamenti di sostenibilità. Con il progetto ‘Fu/iNDING CULTURE – Finanza ad Impatto per l’Arte e la Cultura’ vogliamo aiutare le organizzazioni artistiche e culturali a:

  • rafforzare il proprio spirito imprenditoriale attraverso la sperimentazione concreta di nuovi modelli di sostenibilità
  • disegnare modalità innovative di impatto sulle comunità e gli individui
  • promuovere  il grande valore di sviluppo economico e sociale dell’arte e la cultura

E dopo?

  1. Oggi lanciamo un survey che ci permetterà di analizzare il mercato dell’arte e della cultura in Italia per capire come strutturare disegnare al meglio lo strumento finanziario ‘Fu/iNDING CULTURE – Finanza ad Impatto per l’Arte e la Cultura’. Se sei un’organizzazione artistica o culturale (es. teatro, associazione, startup), compilando il questionario ci aiuterai a capire le lacune del sistema e ad agire nel miglior modo possibile per sostenere l’arte e la cultura in Italia.
  2. Siamo in conversazione con partner e investitori. Grazie al feedback raccolto attraverso il questionario, costruiremo insieme lo strumento finanziario più appropriato di ‘Fu/iNDING CULTURE – Finanza ad Impatto per l’Arte e la Cultura’. Il lancio dell’iniziativa è previsto per il primo trimestre del 2019.

Chi?

Il progetto è promosso da Nesta Italia. In questa fase non ci è possibile comunicare i nomi dei partner e investitori che hanno già aderito all’iniziativa, saranno resi noti non appena possibile.


Blog correlati