Istruzione

 

Prepariamo i giovani ad affrontare un mercato del lavoro sempre più digitale attraverso lo studio di come evolveranno le professioni in futuro, il sostegno delle tecnologie di apprendimento digitale e la promozione di competenze più creative, capaci di resistere alla sfida dei robot.

Ad esempio:

Nesta vuole assicurarsi che i giovani possano progettare il loro scenario digitale (e non soltanto navigarlo) e possedere le competenze e la creatività per partecipare ad un mondo sempre più digitale.

Il report di Nesta Next Gen sul futuro del lavoro è stato cruciale nell’influenzare il Governo britannico ad introdurre computer science nel piano di studi nazionale inglese. In parallelo, Nesta ha guidato il consorzio Make Things Do Stuff composto da 70 organizzazioni da Microsoft alla Scout Association –  impegnate a promuovere il digital making per i giovani. Nesta ha dato un’identità e una voce a questo movimento emergente, attraverso la creazione di un sito web dedicato, canali di social media e un lavoro di advocacy. Nesta ha anche creato una online directory per i giovani, per facilitare l’individuazione di coding clubs, strumenti e tutorials, e ha dato dei fondi ad organizzazioni che aiutano i giovani ad acquisire competenze digitali durante le attività extra-scolastiche – inclusi Code Club e Technology Will Save Us che ora operano globalmente.

Nel corso dei due anni della campagna, oltre 70 organizzazioni, dalle più grandi aziende di tecnologia ai club nati come spinta ‘dal basso’, hanno fornito ai giovani più di 100.000 esperienze di digital making su scala nazionale, 3.000 delle quali sono state finanziate direttamente da Nesta.