Salute e invecchiamento della popolazione

 

Sperimentiamo e adattiamo nuovi modelli di assistenza sanitaria incentrati sulle persone, insegnando a utilizzare le tecnologie, i dati e il sostegno reciproco per migliorare salute e benessere. E sosteniamo nuovi modi per fornire assistenza avanzata e accessibile a una popolazione che sta invecchiando.

Ad esempio:

In UK Nesta ha testato e sostenuto la crescita di varie forme di supporto alla sanità  pubblica ‘guidata dalle persone’. Il programma ‘people powered’, come viene chiamato in UK, prevede che i cittadini lavorino come volontari accanto a professionisti dei servizi pubblici. Il ‘Centre for Social Action Innovation Fund’ (Fondo d’Innovazione del Centro per l’Azione Sociale), una partnership di £5 milioni con l’ufficio di Gabinetto del Governo Britannico, ha sostenuto 20 innovazioni sociali in ambito salute e sostegno all’invecchiamento della popolazione. Il progetto è riuscito ad ottenere ulteriori 10£ milioni da altri sostenitori. Alcuni di questi progetti innovativi hanno raggiunto una dimensione importante tanto da riuscire ad offrire i propri servizi a qualsiasi servizio pubblico nazionale che li richiedesse. Ad esempio, ciascuna autorità locale inglese può ora richiedere uno schema di assistenza ‘Shared Lives Plus’ (un programma che affianca accompagnatori ad adulti disabili o persone anziane, con l’idea di condividere insieme vita familiare e di comunità). Nesta ha inoltre aiutato la creazione e crescita globale della app GoodSAM, che allerta coloro abilitati al primo soccorso in caso di emergenze nelle vicinanze.

Nesta ha collaborato a livello internazionale a progetti di innovazione nella sanità, quali, ad esempio, la mappatura di iniziative di open innovation per il Brasile o l’individuazione di business sociali che usano la tecnologia per migliorare i sistemi sanitari dei paesi europei. Inoltre, incentiviamo la ricerca di soluzioni innovative su scala internazionale attraverso concorsi globali, quali, ad esempio, il Longitude Prize che mira a risolvere il problema della resistenza antimicrobica.